Fondazione Italia Patria della Bellezza, Bando 2023

Un programma di sostegno per la comunicazione strategica dei progetti di valorizzazione culturale e territoriale. La call è aperta: ci si può candidare fino al 20 dicembre 2022.

Giunto alla sua terza edizione, il bando promosso dalla Fondazione Italia Patria della Bellezza nasce per supportare realtà virtuose e progetti culturali e territoriali in tutta Italia, in particolare per le attività relative alla comunicazione, alla promozione e al branding.

Il bando è stato presentato in occasione del primo Forum della Bellezza, una giornata dedicata alle iniziative che con il loro lavoro mettono al centro la bellezza del territorio, dei luoghi, dei tesori artistici e culturali del nostro Paese, per raccogliere e raccontare esperienze, punti di vista, proposte, con un unico denominatore: la passione per il talento e la bellezza, intesa nella sua accezione più ampia e universale.

La mission della Fondazione è sostenere i progetti che si distinguono per la loro capacità di valorizzazione del territorio, trovando una nuova chiave di lettura e di fruizione del patrimonio materiale e immateriale”, sottolinea Maurizio di Robilant, Presidente della Fondazione Italia Patria della Bellezza. “L’obiettivo è far crescere realtà virtuose già esistenti e colmare il vuoto relativo all’aspetto della comunicazione dei progetti culturali in Italia, per diffondere la consapevolezza del suo valore competitivo e del suo ruolo strategico. I progetti che hanno finora partecipato al bando sono molto vari, tutti di grande interesse: si va dai piccoli borghi storici ai parchi archeologici, da musei e festival culturali a progetti di marketing territoriale, tutti accomunati da una grande competenza e una profonda passione per il proprio lavoro.

Arte, turismo, cura del paesaggio, creatività e ricerca scientifica e tecnologica, produzione e progettualità, patrimonio agroalimentare ed eccellenze manifatturiere: sono numerosi gli ambiti di interesse e gli obbiettivi dei numerosi progetti che hanno partecipato alle precedenti edizioni, che hanno coinvolto diverse centinaia di partecipanti.

Tra vincitori, premi e menzioni speciali, patrocinati e “adottati” dalle agenzie di comunicazione – che hanno fatto propria la mission della Fondazione e aderito all’appello per costituire un network a supporto del talento e della bellezza – oltre 100 progetti sono stati sostenuti direttamente o indirettamente nelle loro attività di comunicazione, elemento strategico spesso sottovalutato nel suo ruolo di sviluppo e valorizzazione di un territorio.

Tra i vincitori del bando 2023, tre riceveranno un premio in denaro del valore di 20mila euro ciascuno, mentre gli altri due classificati potranno avvalersi di un voucher del valore di 50mila euro per un progetto di rebranding messo a disposizione da Robilant Associati, società di consulenza milanese prima nel mercato italiano e tra le più riconosciute a livello internazionale, prima sostenitrice della Fondazione.

Sono inoltre previsti due premi speciali – EssilorLuxottica|Eyes on Art e Smartway – e una menzione speciale Lonely Planet.

Nell’edizione 2022 del bando, i vincitori sono stati Arte Sella, un progetto in cui arte e scienza, poesia e tecnica dialogano per immaginare un nuovo futuro, La Rivoluzione delle Seppie, un ipercollettivo che ha l’obiettivo di riattivare aree definite marginali e in particolare il paese di Belmonte Calabro, Post Disaster Rooftops, piattaforma di produzione culturale nella città di Taranto che trasforma i tetti della città vecchia in spazi pubblici temporanei con il contributo di artisti, ricercatori, progettisti, e l’Accademia del Teatro alla Scala, per le attività di comunicazione rivolte in particolare ai più giovani, relative all’ampliamento della propria offerta formativa per questa fascia di età e alla realizzazione di un nuovo campus.

Come le precedenti, anche l’edizione 2023 del bando vede la presenza di alcuni importanti partner e promotori, che condividono gli obiettivi e lo spirito della Fondazione e che contribuiscono ad incrementare il supporto ai progetti e ad ampliare il network a sostegno della bellezza e del talento.

In ambito culturale, spesso le prime risorse che vengono ‘tagliate’ sono quelle destinate alla comunicazione”, osserva Alessia del Corona, Direttrice della Fondazione. “La Fondazione vuole riportare al centro del dibattito la capacità e l’esigenza di comunicare il nostro patrimonio culturale. Per questo, abbiamo rivolto fin dalla prima edizione un appello al mondo della comunicazione affinché ‘adottasse’ alcuni progetti, affiancandoli nello sviluppo di strategie, nell’attività di ufficio stampa e branding. La risposta è stata immediata e sorprendente per la generosità, il coinvolgimento con cui il mondo della comunicazione si è subito attivato e continua con grande soddisfazione di tutte le parti coinvolte.” 

PREMI SPECIALI

EssilorLuxottica, nell’ambito delle sue iniziative a favore del mondo dell’arte, selezionerà con il Premio Digitale EssilorLuxottica| Eyes on Art un progetto tra tutti i partecipanti che otterrà uno spazio importante sugli schermi digitali del Gruppo, presenti nei punti nevralgici di alcune città.

Quest’anno si aggiunge ai premi speciali Smartway, la piattaforma digitale che seleziona borghi e offre alle aziende pacchetti di smartworking per i dipendenti in tutta Italia.

Smartway si occuperà, insieme alla Fondazione, di scegliere un borgo tra tutti i progetti rendendolo una destinazione per le aziende, lo supporterà nei vari passaggi e nella ideazione e costruzione di facilities, esperienze e servizi necessari per poi includerlo nel proprio network.

MEDIA PARTNERSHIP

Con l’obiettivo di valorizzare e supportare al massimo tutti i progetti che hanno partecipato al bando, la Fondazione Italia Patria della Bellezza ha, fin dalla prima edizione, iniziato una collaborazione editoriale con We Inform Srl, casa editrice di Lonely Planet Magazine Italia, la rivista che ha raccontato, con una rubrica dedicata, l’attività della Fondazione e le realtà italiane che hanno risposto al bando. Inoltre, in questa edizione del bando, uno dei progetti partecipanti – scelto tra quelli che più rispecchiano la visione della rivista, la linea editoriale e l’approccio di scoperta e valorizzazione del territorio – riceverà la menzione speciale Lonely Planet.

Prosegue la collaborazione con Instagramers Italia ETS, associazione che riunisce oltre 80 communities e fa parte di un network presente in tutto il mondo. Instagramers Italia, che può contare sull’importante apporto di realtà locali, contribuirà a divulgare la bellezza e il talento italiani attraverso il canale social e con iniziative dedicate.