Dolomites Rock Miniatures

Le vette Dolomitiche già dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2009 diventano opere d’arte. Da quattro anni nella località San Tomaso Agordino (BL) è nato un progetto unico al mondo, il “DOLOMITES ROCK MINIATURES”,un percorso in mezzo alla natura dove sono collocate le sculture in pietra raffiguranti le Dolomiti in miniatura.

Dal 5 all’11 luglio 2021 presso gli impianti sportivi in località “Al Pian” di San Tomaso Agordino sarà possibile vedere all’opera tre artiste di fama internazionale  (la francese Raphaëlle Duval, la spagnola Eugenia Vazquez, e Yunmi Lee dalla Corea) che scolpiranno le “Dolomiti in miniatura“. Partendo da un grosso blocco di roccia Dolomia del Serla proveniente dalla cava di San Tomaso, le scultrici dovranno forgiare la pietra per dare vita alle montagne famose in tutto il mondo.

Le Cime delle Dolomiti che verranno create quest’anno sono lo spigolo nord del Monte Agner ,Il Cimon de la Pala, il Monfalcon di Forni .

Nella prima edizione, svoltasi nel 2017, erano stati realizzati il Pelmo, il Civetta e le Tre Cime di Lavaredo, nel 2018 si è assistito alla forgiatura del Monte Antelao, delle Torri del Vajolet e del Campanile di Val Montanaia, mentre nel 2019 sono stati scolpiti la Marmolada, il Campanil Basso del Brenta e la Tofana di Rozes con il Castelletto baluardo della Grande Guerra.

Finito l’evento, le opere saranno poi sistemate lungo il Sentiero delle Dolomiti in miniatura, la strada che da San Tomaso porta alla Forcella di San Tomaso e di lì si può proseguire verso Vallada e la Valle del Bois.

“Dolomiti in miniatura” punta a ricreare tutti e nove i sistemi dolomitici Patrimonio Unesco, per un totale di una ventina di vette. 

Tutte le opere riportano una targa con informazioni a cura del Cai di Agordo — dalla montagna ai suoi percorsi e rifugi, fino ai luoghi di interesse, la data in cui è stata scalata per la prima volta e l’artista che l’ha realizzata. Ogni riproduzione avrà inoltre un QR code che permetterà di accedere a informazioni e notizie aggiuntive sulla zona e gli eventi.

L’originale percorso dedicato alle montagne più belle del mondo è diventato ormai un circuito di circa 1 km, aperto a tutti e gratuito.

Questa iniziativa ideata dal Sindaco di San Tomaso Agordino, Moreno De Val, con Giuliano Vantaggi (Direttore dell’Associazione Colline Unesco) e l’artista-alpinista Mauro Olivotto, è inserita nella Lonely Planet e nella Guida dei 35 borghi più belli delle Dolomiti.

Bonis ha deciso di supportare questo progetto per valorizzare non solo l’arte e il territorio dal punto di vista turistico, ma soprattutto per dare un aiuto concreto per la tutela dell’ambiente, la salvaguardia della flora e della fauna locali, attraverso la manutenzione di aree boschive e di pascolo.

Oltre a questo evento, in occasione della Giornata della Terra, lo scorso 22 aprile, Bonis ha contribuito anche al lancio ufficiale in tutto il mondo di USPA Life™, la campagna di sostenibilità del brand americano U.S. POLO ASSN. (di cui l’azienda è licenziataria per la parte calzature in Europa) per sensibilizzare maggiormente il pubblico e l’industria della moda sulle tematiche di tutela ambientale, presentando importanti novità di prodotto a livello globale.