Gelato all’improvviso di ananas

Complici le temperature calde di questi giorni e un ananas maturato di conseguenza troppo in fretta, ho deciso di coniugare le due cose in un gelato all’improvviso!

Ingredienti

  • mezzo ananas
  • mezzo limone
  • un cucchiaio di zucchero (semolato o di canna)
  • 1 vasetto di yogurt magro (vegetale o normale in base ai gusti)

Preparazione

Lavate l’ananas, tagliate la testa e il fondo, poi procedete tagliandolo a metà per il senso lungo. Tagliate a spicchi l’ananas, prima a metà e poi a un quarto, in modo da rendere più facile il taglio del torsolo centrale, qualora dovesse risultare troppo duro. Quando l’ananas è molto maturo, come nel mio caso, il torsolo risulta molto più morbido del normale e quindi mangiabile, rispetto ad un ananas non ancora maturato totalmente.

Dagli spicchi sfilettate bene la scorza in modo da togliere tutte le scanalature dalla polpa.
Finita la pulizia passate al taglio. Tagliate a pezzetti piccoli l’ananas, a cubettini piccoli o addirittura fatene una tartare, riponete tutto in una ciotola, badando bene di recuperare il succo venuto fuori in fase di taglio.

Nella ciotola aggiungete il succo di mezzo limone, badando bene di toglierne i semi, e lo zucchero.
Mescolate bene e lasciate riposare per mezz’oretta, un’oretta se ne avete il tempo. Più riposa, più succo ne verrà fuori.

Qui siete di fronte ad un bivio ora, se volete un gelato a pezzettoni, lasciate l’ananas di questa consistenza.
Se preferite avere un gelato morbido, senza la necessità di masticare i pezzi di ananas mentre lo mangiate, passatelo in frullatore, o col mixer.

Da qui il processo è lo stesso.
Mescolate l’ananas, con tutto il succo, al vasetto di yogurt, e versatelo negli stampini per fare i ghiaccioli o gelati. Da questo punto di vista ne trovate nei negozi di articoli per la casa. Se avete la fortuna di aver vissuto nei mitici anni 90, o di aver avuto figli o nipoti in quegli anni, sicuramente avrete le stesse forme che mia madre ha conservato in dispensa per tutti questi anni.

Versato il liquido, mettete gli stecchi dentro e congelate per una notte.

Per estrarre il gelato frizionate un po’ la plastica in modo che lo strato esterno si scaldi quel tanto da far scivolare il gelato nell’estrazione e…

Buona merenda!

Alessandra Collodel