Torta bicolore cocco e mirtilli vegana

Ingredienti

  • 350 gr di farina di grano saraceno
  • 350 gr di acqua
  • 210 gr di zucchero semolato
  • 250 gr di mirtilli
  • 75 gr di farina di cocco
  • 75gr di olio di semi di girasole
  • 1 bustina di lievito vanigliato

Preparazione

Prendete una terrina, mettete i mirtilli e lasciateli a lavare un po’ con il bicarbonato.

Intanto pesate la farina e mettetela in una terrina insieme al lievito. Mescolateli bene in modo che non siano separati.

Visto che siete vicino alla bilancia pesate anche l’olio di semi, lo zucchero semolato e l’acqua che andremo a utilizzare subito.

Prendete un pentolino, mettete l’acqua a scaldare a fuoco bassissimo e versateci dentro lo zucchero. Mescolate, sempre a fiamma bassa, finché lo zucchero non si è sciolto del tutto e poi spegnete.

Mentre aspettate che l’acqua si raffreddi un poco sciacquate bene i mirtilli, prendete il mixer e frullateli finemente finché non risultino belli gelatinosi.

A questo punto andiamo a creare l’impasto generico che poi divideremo nei due gusti.

Nella terrina della farina andate ad aggiungere piano pianino l’acqua, badando bene di mescolare con una frusta, l’impasto facendo amalgamare bene l’acqua con tutta la farina della terrina.
Una volta finita l’acqua, mescolate bene badando a sciogliere tutti i grumi che si sono formati.

Con l’impasto ben uniforme aggiungete l’olio e mescolate finché risulta ben incorporato.

A questo punto andiamo a creare i due gusti.
Separiamo metà impasto, o 1/3 e 2/3 dipende da quanto volete fare omogenei i due gusti, in una terrina e metà nell’altra.

In una aggiungiamo la farina di cocco, nell’altra aggiungiamo i mirtilli frullati.

Mescolate bene gli impasti finché non si sono amalgamati bene.

Ora prendete la tortiera, oliatela bene, aggiungete prima un impasto (nel mio caso ho messo il cocco) e poi aggiungete sopra il secondo impasto. Se li volete ben separati, come li vedete in foto, lasciateli così. Se volete un effetto mixato e marmorizzato passate a zig-zag con il manico di un mestolo, facendo in modo che l’impasto si mescoli un po’, ma che rimangano comunque separati.

A questo punto mettete in forno a 180°, senza la necessità di preriscaldarlo, per 30 minuti solo sotto.
Poi lasciatelo per altri 20minuti sia sotto che sopra.

Lasciate raffreddare, e poi se volete potete decorare con dello zucchero a velo, altrimenti è buonissima anche così.

Alessandra Collodel