Torta Sacher senza lattosio

Pasqua è passata da un po’ ma se anche voi avete ancora dei rimasugli di uova, o barrette di cioccolato in dispensa in scadenza, ecco questa è la torta che fa al caso vostro.
Una torta invernale, ma utile in questo periodo per contrastare i cali di zuccheri estivi, e per prender un po’ di energie dal cioccolato fondente.

Insomma, la signora Sacher non ha bisogno di presentazioni, iniziamo questa lavorazione per vedere la ricetta in veste senza lattosio.

Ingredienti per l’impasto

  • 170gr di farina 00
  • 170gr di margarina vegetale
  • 150gr di cioccolato fondente
  • 150gr di confettura di albicocche
  • 150gr di zucchero semolato
  • 5 uova, di cui andranno separati i tuorli dal bianco
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiai di latte vegetale (a vostro piacere)

Ingredienti per la glassa

  • 30gr di margarina
  • 150gr di cioccolato fondente
  • 100gr di zucchero a velo

Preparazione dell’impasto

La preparazione dell’impasto della Sacher è abbastanza complessa, non tanto nella preparazione, quanto nei passaggi. Cercherò di farvi ordine, soprattutto mentale, nel raccontarvi la procedura così che possiate procedere con traquillità.

Innanzitutto preparatevi tutti gli ingredienti pesati e ordinati sul tavolo di lavoro. È importante perché dovendo lavorare l’impasto con le uova, non ci sarà tempo, a lavorazione iniziata, per pesarli.
Vi serviranno due terrine, 1 per mescolare gli ingredienti e l’altro per montare a neve i bianchi delle uova, e due pentole, per sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Ovviamente una tortiera per infornare il tutto.
Ora, fruste, mestolo e pazienza in mano iniziamo!

Prendete le due pentole, una più grande in cui versate l’acqua, e una più piccola, che impilerete dentro alla grande e che dovrà toccare l’acqua ma dovrà essere sollevata dal fondo e dal fuoco, in cui spezzerete il cioccolato fondente in piccoli tocchetti, quel tanto per farli sciogliere.
Mano a mano che l’acqua si scalderà, scalderà anche la pentola superiore e il cioccolato scioglierà pian pianino, senza cucinarsi. Aggiungete i due cucchiai di latte, per agevolare lo scioglimento, e mescolate bene finché tutto il cioccolato non si è sciolto. Spegnete il fuoco e mescolate ogni tanto, e nel mentre iniziamo la seconda preparazione.

Mettete in una ciotola lo zucchero, la vanillina e i 150gr di margarina tagliata a fette e iniziate a lavorarli insieme, sciogliendo e amalgamando bene la margarina. Mano a mano che la margarina diventa sempre più morbida e mentre inizia a inglobarsi bene con lo zucchero, aggiungete un tuorlo alla volta, continuando nel frattempo a lavorare l’impasto. Un tuorlo dopo l’altro, continuate a mescolare ed amalgamare.

Ora che il cioccolato si è un po’ raffreddato, ma è ancora tiepido, aggiungetelo nella ciotola ed amalgamate bene il tutto.

Accendete il forno e iniziate a riscaldarlo a 180°. Un ultimo passaggio e siamo pronti a infornare.

Prendete la seconda ciotola, quella in cui avete messo gli albumi delle uova, prendete la frusta e iniziate a montarli a neve. Una volta che saranno ben montati aggiungete il lievito e la farina setacciata e continuate a mescolare. Quando è tutto ben omogeneo, unite all’altro impasto delicatamente, mescolate dal basso verso l’alto, finché non risulta uniforme.

Ora è arrivato il momento di imburrare la tortiera e di infornare.
Per questa versione ho utilizzato una tortiera da 26 cm, ma se ne avete di più piccole meglio, diventerà più alta e potrete fare 3 strati. Se, come me, avete solo la tortiera da 26, poco male, invece di 3 strati, ne farete solo 2. Il gusto sarà strepitoso ugualmente 🙂

Imburrata la tortiera quindi versateci dentro l’impasto e infornate per 40 minuti a 180° nel ripiano medio.

Passati i 40 minuti siamo pronti per sfornare e far raffreddare la torta. Toglietela delicatamente dalla tortiera e poggiatela su una griglia da forno per farla arieggiare.
Sulla base di quanto l’impasto è lievitato, e di quanto è alta la torta, tagliatela in due o tre strati, e lasciateli raffreddare.

Durante il raffreddamento non starete mica con le mani in mano!
Dovete preparare la copertura!
Torniamo ad usare le due pentole per far sciogliere a bagnomaria il cioccolato, steso procedimento, spezzettate il cioccolato nella pentola più piccola, fatelo sciogliere per bene e aggiungeteci la margarina alla fine per farlo risultare bello luminoso. A parte sciogliete lo zucchero a velo in 4-5 cucchiai d’acqua e mescolate bene poi insieme.

Farcite gli strati di torta con la confettura di albicocche, e impilate la torta, delicatamente, uno strato sopra l’altro.

Ora spennellate lo strato superiore con un cucchiaio di acqua e due cucchiai di marmellata.
Aggiungete la glassa di cioccolato fondente sopra e lungo tutto il bordo, cercando di stenderlo il più omogeneamente possibile.

Lasciate raffreddare e…

Bon Appétit

Alessandra Collodel