Le Guardie Zoofile Oipa salvano Zeus, costretto da mesi in un piccolo balcone

Il coordinatore del Nucleo delle guardie Oipa di Milano e provincia, Fabio D’Aquila: “Appena ci ha visti con il guinzaglio ha capito che lo stavamo salvando, ha iniziato a scodinzolare e a saltare dandoci tante leccatine“.

Un bellissimo giovane cane costretto a vivere in due metri quadrati di balcone senza uscire quasi mai, tanto da avere la muscolatura delle zampe atrofica, è stato sequestrato a Sesto San Giovanni (MI) dalle guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa). Chi lo deteneva è stato sanzionato ai sensi della normativa regionale.

«Abbiamo trovato Zeus, questo è il suo nome, in una condizione di sofferenza, chiuso in quel balcone tra le sue deiezioni e costretto a stare sempre sdraiato», racconta il coordinatore del Nucleo delle guardie Oipa di Milano e provincia, Fabio D’Aquila.

«Siamo intervenuti dopo alcuni sopralluoghi e diversi appostamenti durati settimane. Zeus ha due anni ed è un cane molto buono e socievole. Appena ci ha visti con il guinzaglio, ha capito che lo stavamo salvando e ha iniziato a scodinzolare e a saltare dandoci tante leccatine. È stato molto commovente».

Il cane è ora ospite del canile di Pozzo d’Adda e può intanto essere affidato in via provvisoria; terminato l’iter legislativo, potrà essere adottato in via definitiva da chi potrà dargli per sempre amore e serenità.

Per ulteriori informazioni e per segnalare situazioni sospette o di maltrattamento a Milano e provincia, scrivere a guardiemilano@oipa.org

Per le segnalazioni in tutta Italiahttps://www.guardiezoofile.info/nucleiattivi