uligan, Un nonno per amico

Uligan è nato nel ‘93 in Sardegna.

Qualche anno fa, il suo proprietario ha dovuto a malincuore allontanarsi da lui, affidandolo a me. Ha fatto per un po’ il cavallo da scuola per i principianti in un centro ippico e ora, essendo troppo anziano per essere cavalcato, si sta godendo la meritata pensione presso il centro Il cuore oltre l’ostacolo di Abano Terme, una piccola oasi, dove MariaLaura e Gianmaria trasmettono sani valori ai cavalieri di domani e ai bimbi con diverse abilità.

Negli ultimi anni mi sono sentita chiedere molte volte che senso avesse mantenere un cavallo che “non serve a nulla”.

La risposta migliore ce la danno i molti bambini del centro che si sono affezionati tantissimo a Nonno Uligan: lo accudiscono con amore, gli fanno la doccia in estate e addirittura gli portano carote già grattugiate… perchè lui, ormai senza molti denti, fatica a masticarle intere. Dopo anni in cui mi sono sentita ridicolizzata da chi considerava stupida la mia scelta del tenere un cavallo non montabile, un piccolo bimbo mi si è avvicinato chiedendomi se quel cavallo dorato fosse mio; alla mia risposta positiva ha esclamato “sei la persona più fortunata del mondo“.

Quella risposta è stata la ricompensa più grande ai sacrifici fatti per tenerlo con noi. In un periodo storico come questo, in cui abbiamo perso tanti nonni umani, questo cavallo ci ricorda l’immenso valore sociale e umano degli anziani, di qualunque specie siano. Che trasmettono esperienza e amore, valori che non hanno prezzo e non andrebbero mai sprecati né sottovalutati.

Elena Chiarentin