Hoba, il gigantesco meteorite senza cratere

Circa 80mila anni fa, una miscela di ferro e nichel decisamente grande entrò nell’atmosfera terrestre. Il peso originale era di 66 tonnellate. In seguito a fenomeni erosivi, campionamenti a scopo scientifico e vandalismi, oggi il suo peso si è ridotto a circa 60 tonnellate. Ad oggi è il meteorite di metallo più grande mai rinvenuto. È stato chiamato Hoba, dal nome del luogo di ritrovamento, la fattoria di Hoba West, in Namibia, e lì è rimasto, a causa del suo enorme peso.

Questo meteorite è stato scoperto nel 1920 dall’agricoltore Michael Hanssen, proprietario della fattoria, il quale vi si imbatté casualmente quando il suo aratro urtò un corpo che emise un forte suono metallico. L’oggetto fu liberato, e lo scienziato Jacobus H. Britsne ne fece una descrizione, identificandolo come meteorite. Il meteorite e il sito del ritrovamento sono stati dichiarati Monumenti Nazionali dal governo Namibiano.

La storia dell’agricoltore:

“Un inverno, mentre andavo a caccia alla fattoria Hoba, ho notato una strana roccia. Mi sono seduto su di essa. Solo la parte superiore era visibile. La roccia era nera, e tutto intorno c’era terreno calcareo. Ho graffiato la roccia con il coltello e ho visto che, sotto la superficie, brillava. Con uno scalpello ne ho tolto un pezzo e l’ho portato al direttore della SWA Maatskappy a Grootfontein, che ha stabilito che si trattava di un meteorite”.

Il suo rapporto originale, pubblicato nel 1920, è in mostra presso il Museum di Grootfontein.

La composizione del meteorite è 84% ferro e circa 16% nichel, con alcune tracce di cobalto. Sulla superficie si trovano incrostazioni di idrossido di ferro.

Strutturalmente è classificato come un meteorite ferroso del tipo atassite, ovvero senza le caratteristiche bande di Widmanstätten. A causa dell’alto tenore di nichel è classificato chimicamente come IVB.

La cosa più sconcertante di questo meteorite non è solo l’appartenenza ad una classe di meteoriti molto rara (Alaxite), ma il fatto che attorno ad esso non ci sia un cratere. Normalmente, un meteorite di queste dimensioni avrebbe dovuto lasciare un cratere largo centinaia di metri.

La migliore teoria che spiega l’assenza di un cratere intorno al meteorite è che questo pezzo di roccia deve aver colpito la superficie terrestre con un angolo molto chiuso. Il risultato, probabilmente, è che sia “rimbalzato” sulla superficie come una fa una pietra piatta sulla superficie dell’acqua. E, alla fine, deve essersi fermato nel luogo dove è stato rinvenuto. Il suo valore economico è spropositato.

Le stime vanno da 136 milioni di dollari fino addirittura i 3 miliardi di dollari! Non male per un pezzo di roccia!

Vincent

Scrittore, Musicista Informatico

Fonti : Wikipedia, https://astrolablog.it/hoba/