Rotta per la Ri-Nascita dell’Italia, Quarantasei Amministratori Delegati a confronto

Quarantasei CEO (Chief Executive Officer – In Italiano Amministratori Delegati), di Grandi Imprese Italiane del Consorzio ELIS, in questo semestre presieduto da Marco Sesana di Generali Italia, in contatto diretto e anche da remoto si sono incontrati a Roma ospitati da Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti in un evento destinato a tracciare la rotta per la Rinascita del nostro Paese. Generali Italia è l’assicuratore più conosciuto nel nostro Paese con oltre 24,6 miliardi di premi totali e una rete capillare di quarantamila distributori, oltre ai canali online e di bancassurance. Tredicimila dipendenti, centoventi miliardi di risorse in gestione (in termini internazionali: asset under management).

Quattro le domande fondamentali alle quali i quarantasei esperti hanno risposto:

Marco Sesana di Generali Italia
  1. Su quali valori condivisi o riconosciuti possiamo far leva nel nostro Paese?
  2. Quali sono i valori fondamentali della Nostra Comunità che andrebbero difesi e sostenuti?
  3. Quali di questi sono oggi meno protetti e più a rischio nel contesto di maggiore fragilità post-Covid?
  4. Cosa sto facendo nella mia Azienda per sostenere questi valori e come questo potrebbe essere di esempio per le Istituzioni e le loro misure di supporto?

Durante il periodo che ci ha visto costretti ad affrontare una situazione imprevista e imprevedibile, sono emerse tutte le fragilità di un sistema sociale ritenuto consolidato e soprattutto perpetuo nelle sue dinamiche. La forza di reagire, da parte di molti, è stata trovata aggrappandosi ai propri valori fondamentali (protezione della vita, difesa delle famiglie), alle azioni dei singoli (medici, volontari) e all’impegno delle aziende nel riadattarsi e rimettersi in gioco per mantenere posti di lavoro.

Il dibattito si è concentrato sul senso di responsabilità verso l’altro, verità, fiducia, coraggio, cura, protezione dei propri talenti, attenzione alla formazione. L’urgenza che si è palesata è stata quella di generare “buone pratiche” capaci di unire il meglio delle capacità umane e di quelle digitali, creando “menti estese” (umano–digitale).

Dobbiamo fare in modo che tutto ciò che stiamo pensando diventi azione. Il mio messaggio da uomo d’azienda è: cerchiamo di diventare i leader del fare positivo, diventare non più solo portatori di un’idea ma portatori di un’azione“. Queste le parole di Marco Sesana, Country Manager Italy & Global Business Lines Generali e CEO di Generali Italiache ha aggiunto: “Un’azienda ha successo quando fa crescere i propri dipendenti, collaboratori e stakeholders, il territorio e le comunità in cui opera dove vivono famiglie, aziende e associazioni”.

Questa “Bussola per la Ri-Nascita” rientra nel progetto Mindset Revolution, nato dalla volontà di CEO di grandi Imprese del Consorzio ELIS di essere guida del cambiamento all’interno delle proprie organizzazioni, assumendosi il compito di stimolare tutta la popolazione aziendale ad operare il cambio di mindset (in italiano: “mentalità” intesa, in questo caso, come raggiungimento di un traguardo prefissato).

Obiettivo primario è attivare nelle persone la passione per l’apprendimento e l’acquisizione del mindset (mentalità) del Continuous Learning (in Italiano: continuo apprendimento) come metodo di crescita professionale.

E su tutti l’analisi di Silvia Candiani , Amministratore Delegato di Microsoft Italia:

Per ripartire bisogna investire sui talenti e sulle competenze per l’occupazione. Creare opportunità deve essere la priorità nell’agenda di tutti. Oggi, siamo di fronte a un tasso di disoccupazione giovanile molto alto, con previsioni di crescita, e dall’altro lato registriamo la mancanza di risorse in alcuni settori chiave per la crescita del Paese. Servono iniziative concrete di formazione e creazione di competenze digitali per cercare tutti insieme di ispirare e costruire il futuro dell’Italia.