Arsenio Lupin – Gentelmen Cambrioleur

Giulia: Ciao a tutti! Benvenuti a questo nuovo appuntamento con la rubrica Piccoli Lettori… come me!

Argo: Ciao, Giulietta! Di che libro ci parli oggi?

Giulia: Oggi vi porto in Francia, nel diciannovesimo secolo, e vi presento il grande “Arsène Lupin, Gentelmen Cambrioleur” di Maurice Leblanc.

Argo: Oh là là là là… Cioè?

Giulia: Arsène Raoul Lupin (Arsenio Lupin in italiano), chiamato anche “Gentelmen Cambrioleur” (Ladro Gentiluomo), è un personaggio letterario inventato da Maurice Leblanc.

È un misterioso ladro e abile trasformista (può sostituirsi a chiunque egli voglia, alla Diabolik) che ruba unicamente nei salotti, nelle ville e nei castelli di alta classe sociale. Parla molto educatamente, non dicendo mai una parolaccia e scusandosi se dice qualcosa di scortese o offensivo; ma non esita a rivelare e a vantarsi di tutti i suoi piani riusciti e a prendersi gioco del suo nemico numero uno: l’ispettore Ganimard.

Argo: Wow, che bello 😍 ! E di cosa parla?

Giulia: Questo libro è la raccolta delle imprese diverse compiute da Lupin.

Nel primo capitolo “L’Arresto di Lupin”, narrato in prima persona dal ladro, Lupin sta tornando via mare da un viaggio in America. Quando, però, si scopre che Lupin è sulla nave, quest’ultima viene perquisita e lui arrestato.

Nel secondo capitolo “Lupin è in prigione”, narrato in terza persona da un amico di Arsenio, Lupin fa un colpo al castello del Malaquis un lussuoso castello posto su un’altura rocciosa vicino alla Senna. Là sono custoditi i più preziosi tesori del conte Nathan Cahorn, di cui è gelosissimo. 

Argo: Ma Lupin non era in prigione?

Giulia: Sì, ma nessuno può impedire qualcosa a Lupin.

Argo: Ah, okay. Quindi?

Giulia: Nel capitolo 3, “L’Evasione di Lupin”, come detto dal titolo, Lupin evade di prigione in una maniera in cui solo lui e Diabolik sono capaci: sostituendosi a un’altra persona. Prima simula una finta evasione, ma poi, come dice il suo piano, evade davvero.

Dopo essere evaso, nel quarto capitolo “Il Misterioso Viaggiatore”, narrato da Lupin, lui decide di partire per Rouen (il capoluogo della Normandia) per andare a trovare dei suoi amici. Solo che, mentre è sul treno, lui e la sua compagna di cabina vengono rapinati. 

Così inizia un incredibile inseguimento tra Lupin, aiutato da due agenti di polizia, e il misterioso ladro.

Capitolo 5, “La Collana della Regina”: La collana della regina è lo storico e meraviglioso gioiello tempestato di pietre preziose creato dai gioiellieri Böhmen e Bassenge.

Dopo essere tornati da un ricevimento, il conte e la contessa Dreux-Soubise, ripongono la collana in uno studio con una sola porta che da sulla camera da letto e una finestra murata. L’indomani, il conte si accorge che la collana è sparita: è stata rubata.

Com’è possibile?

La polizia si metterà subito all’opera per ritrovare la collana, ma solo la mente più geniale di tutta Francia riuscirà, finalmente, a fare un po’ di luce su questo mistero

Nel capitolo 6, “Il Sette di Cuori”, l’amico di Lupin, narratore della maggior parte delle storie di questo libro, racconta la vicenda che lo ha portato a conoscere Arsenio Lupin. Tutto inizia la sera tra il 22 e il 23 giugno con una serata tra amici; quella stessa sera l’amico di Lupin fu vittima di una rapina, nella quale, però, non gli fu rubato niente. Lo scopo di questa rapina a casa del narratore fu trovare delle lettere importanti scritte dalla moglie di un banchiere che ha in possesso il progetto di un sottomarino. Tutte queste cose hanno in comune… un Sette di Cuori. 

Argo: Ma quanti capitoli ha?

Giulia: Nove, ne mancano tre.

Argo: Ahhh, meno male.

Giulia: Nel settimo capitolo, “La Cassaforte della Signora Imbert”, assistiamo all’audace colpo compiuto da Lupin a casa dei “ricchi” signori Gervaise e Ludovic Imbert. Con un tranello, Lupin si fa assumere come segretario a casa degli Imbert e, dopo mesi e mesi di studi e ricerche, effettua finalmente il colpo.

Ottavo capitolo, “La Perla Nera”: la perla nera è una preziosa pietra appartenente alla contessa Léontine Zalti. Questo gioiello non passa inosservato agli occhi del Ladro Gentiluomo, che decide di impossessarsene. Ma, proprio mentre sta effettuando il colpo, si accorge che la contessa è stata uccisa e la perla rubata.

Chi è stato? E dove si trova ora la perla?

Tocca a Lupin scoprirlo.

E per ultimo, ma non per importanza, “Herlock Sholmès arriva troppo tardi“.

Argo: Herlock Sholmès?

Giulia: Sì. Herlock Sholmès è un intelligentissimo investigatore inglese chiamato da Georges Devanne per proteggere i tesori contenuti nel suo castello da Lupin.

Ma si sa che quando il Ladro Gentiluomo si mette in testa un’idea, niente e nessuno può impedirgli di realizzarla.

Argo: Fiuuu, finalmente hai finito. Ma quante pagine ha?

Giulia: 267 pagine.

Argo: Solamente? Pensavo ne avesse di più!

Giulia: Amici, noi vi salutiamo e vi ricordiamo di passare dalla nostra Rubrica sabato prossimo.

Argo: Ciao!

—————————————————————————————————————

ℹ️ Info e Dettagli ℹ️ 

Titolo originale (francese): Arsène Lupin, Gentelmen Cambrioleur

Tradotto dal francese Françoir Proïa

Prima apparizione: 1905

Prezzo: €12,00

Pubblicato da Magazzini Salani

Finito di stampare nel mese di febbraio 2021

🌐 Siti Web 🌐

Per visitare il sito di Magazzini Salani

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook “Due Lettrici Sotto Lo Stesso Tetto”.

Vi consiglio di vedere il film “Lupin“, con protagonista il famoso attore francese Omar Sy, che è uscito su Netflix nel 2021